VALORIZZARE LA DIVERSITÀ: il Disability Management

VALORIZZARE LA DIVERSITÀ: il Disability Management

  • Data:
  • News

Il Diversity Management, che si sta sempre più diffondendo nella società attuale, è un insieme di pratiche e di strategie volte a valorizzare e rispettare le molteplici diversità che si possono incontrare nel contesto lavorativo, al fine di creare un clima interno positivo e inclusivo. Uno dei temi trattati dal Diversity Management riguarda il mondo del lavoro per le persone con disabilità, che si ritrovano spesso ad essere escluse dal sistema, anziché essere considerate risorse da sostenere e potenziare. 

Nello specifico si può parlare di Disability Management, ovvero l’insieme delle iniziative messe in atto per far sì che le persone con disabilità possano essere considerate un valore per le organizzazioni. Nasce, infatti, la figura del Disability Manager, ovvero colui che si occupa di individuare strategie utili affinchè possano essere rispettate e garantite solide opportunità lavorative a tutti coloro che hanno una disabilità, tenendo conto delle esigenze e dei bisogni di ciascuno. Tale ruolo nel contesto italiano non è ancora molto conosciuto e diffuso, anche se si sta cercando sempre di più di sensibilizzare il mondo organizzativo verso la valorizzazione delle diversità in azienda. 

Le persone con disabilità, infatti, possono subire due tipologie di discriminazione:  

  • Discriminazione di accesso: riguarda gli ostacoli che si possono incontrare in relazione all’inserimento nel mondo del lavoro, ad esempio avere minore probabilità di essere assunti; 

  • Discriminazione di trattamento: riguarda gli ostacoli che si possono incontrare all’interno dell’ambiente lavorativo, ad esempio avere minori opportunità di carriera o di partecipazione a progetti.  

Le organizzazioni non possono non considerare questo importante tema, in quanto creare una cultura volta alla valorizzazione delle differenze soggettive e all’implementazione di strategie di gestione della diversità conduce a numerosi vantaggi. Tra questi troviamo una maggiore motivazione, in quanto i lavoratori che vedono riconosciuti i propri bisogni e le proprie esigenze saranno anche più motivati nell’organizzazione, aumenterà il loro committment e di conseguenza la produttività, determinando nuovi profitti per l’organizzazione. Inoltre, si può raggiungere una migliore attitudine al problem solving, in quanto si stimola la flessibilità e quindi la possibilità di affrontare in modo aperto problemi, conflitti e cambiamenti. Infine, anche la reputazione aziendale ne risente positivamente, in quanto un’organizzazione che dà spazio e mostra interesse verso la gestione della diversità vedrà la propria immagine rafforzata. 

Quali sono le possibili strategie che possono abbattere le barriere verso la disabilità?  

Negli anni si sono presentate diverse possibilità che permettono di contrastare le discriminazioni verso le persone con disabilità. Possiamo distinguere due tipologie di interventi:  

  • Interventi individuali, ovvero i cui protagonisti sono i lavoratori stessi. Ne sono degli esempi i role-playing, le attività di team building o percorsi di formazione per sensibilizzare le persone e mostrare come la disabilità possa costituire una risorsa per l’organizzazione;  

  • Interventi organizzativi, ovvero delle strategie a livello macro che interessano l’intera azienda. Ad esempio, è utile stabilire sistemi di reclutamento e di gestione della performance che includano e valorizzino le persone con disabilità oppure è importante creare una cultura organizzativa di tipo supportivo, che offra sostegno a tutti i collaboratori, senza pregiudizi e disuguaglianze. 

Se volete approfondire il tema, vi proponiamo una nostra pillola soft skills dal titolo “Diversity Management: gestire le diversità in azienda”, che oltre ad affrontare le differenze legate alle persone con disabilità, tratta quelle di genere, generazionali e culturali. Potete consultare il programma e tutti i dettagli al seguente link: https://www.corsionline.store/soft-skills/57-diversity-management.html